Home Casalgrande Firmata la convenzione “A scuola scopro il bello di Casalgrande”

Firmata la convenzione “A scuola scopro il bello di Casalgrande”






La Proloco di Casalgradne e Istituto comprensivo di Casalgrande, rappresentato dal Dirigente Lirici alla presenza dell’Assessore alla scuola Laura Farina, ha firmato oggi un protocollo di convenzione “A SCUOLA SCOPRO IL BELLO DI CASALGRANDE “– “L’ARTE DELLA CITTADINANZA” Grazie appunto alla sinergia con l’Assessorato alla scuola del comune di Casalgrande il 2022 vedremo la realizzazione di tre progetti.

Il primo, terminato proprio in questi giorni, ha visto 32 studenti della scuola primaria e secondaria impegnati nella formazione per diventare piccole nuove guide turistiche del territorio. Guide Young che saranno investite ufficialmente sabato 22 gennaio alle ore 15:00 presso il teatro De André alla presenza di autorità e dirigenti di Proloco e Istituto Comprensivo di Casalgrande.

Il secondo progetto che si concluderà con la consegna degli elaborati entro la prima settimana di febbraio, vede gli studenti delle terze medie impegnati a disegnare quello che sarà il nuovo logo della Pro loco.

Mentre il terzo progetto vede Proloco, Istituto Comprensivo e amministrazione comunale, in un percorso didattico culturale che partirà a marzo per terminare a settembre 2022.

Più di 600 studenti potranno scoprire, sotto la guida del Prof. Ferrari, le nuove guide turistiche e lo staff Proloco, tutta la cultura della nostra comunità. Esprimiamo grande soddisfazione per questo percorso al quale stiamo lavorando dall’estate scorsa. Come più volte acclarato la Proloco in campo non solo per manifestazioni e sagre ma anche per la cultura e sociale. Un ringraziamento all’Assessore Farina, all’amministrazione comunale tutta e le famiglie per la fiducia accordataci. Noi vi terremo costantemente informati di tutti i passaggi successivi affinché possiate condividere con noi questi bellissimi progetti.

 









Articolo precedenteModifiche alla circolazione e alla sosta dal 19 gennaio in via Indipendenza
Articolo successivoProsegue il recupero del lavoro dipendente