Home Cinema Si aggiorna la banca dati dei professionisti del settore audiovisivo attivi in...

Si aggiorna la banca dati dei professionisti del settore audiovisivo attivi in Emilia-Romagna: nuovi reparti e ruoli e più informazioni

La guida alla produzione contiene oltre 1.100 contatti a disposizione di chi si accinge a realizzare o a completare un progetto audiovisivo in regione






Per chi desidera realizzare un film, o comunque un prodotto audiovisivo in Emilia-Romagna, e per i lavoratori e le lavoratrici di settore, c’è la Guida alla Produzione del cinema e dell’audiovisivo, ora rinnovata e implementata, per offrire un servizio sempre più accurato ed efficace nel creare punti di contatto tra le produzioni italiane e internazionali e i professionisti che vivono e operano sul nostro territorio.

Istituita in seguito all’attivazione, da parte della Regione Emilia-Romagna, del Fondo per l’Audiovisivo – strumento divenuto rilevante per sviluppare le imprese del settore ed aumentare l’attrattività delle produzioni in regione – la Guida è una banca dati che conta attualmente oltre 1.100 contatti, tra professionisti, case di produzione ed imprese di noleggio/servizio alla produzione.

Promossa e curata da Emilia-Romagna Film Commission, la guida è a disposizione delle produzioni e dei lavoratori, attenta a cogliere le necessità e l’evoluzione del settore: è successo nel periodo della pandemia di Covid-19, con l’estensione delle voci alle figure ed ai servizi necessari per la sicurezza di un set e, ancora più recentemente, con l’inserimento del Green manager, nuova e attualissima figura importante per la sostenibilità delle produzioni.

 

Le novità

Dopo aver colto le nuove richieste di lavoratori e operatori, organizzazioni sindacali e associazioni di categoria, dal 5 aprile ecco le modifiche più significative:

Sarà possibile caricare foto, link alle proprie pagine o siti, nonché a IMDb (cioè Internet Movie Database), dettagliare la propria esperienza in una sezione descrittiva ed allegare il proprio curriculum. Il tutto in italiano ed inglese, in considerazione di un crescente interessamento estero.

Sono state sostituite le vecchie “categorie” in “Reparti” e quindi “Ruoli”, con la possibilità di selezionare due diverse reparti di operatività, ed un massimo di sei ruoli, per evidenziare le competenze acquisite e le specializzazioni.

Alcuni reparti sono più tradizionali ed altri, come “i servizi sul set” nati per contenere una miscellanea di servizi funzionali ad accogliere le produzioni.

Nel Reparto “Casting & Acting” abbiamo inserito le professioni attoriali, come richiesto da molti attori e attrici, con l’intento di valorizzare la tradizione consolidata della scena artistica dell’Emilia-Romagna.

A chi è già inserito si chiede la scelta del reparto di riferimento e dei ruoli, nonché le foto ed altre informazioni, un’occasione per aggiornare la descrizione con gli ultimi lavori svolti ed i curricula.

L’iscrizione alla banca dati dei professionisti è obbligatorio essere residenti in regione, non semplicemente domiciliati. Chi si iscrive deve allegare un documento di identità che provi l’effettiva residenza sul territorio (documento ovviamente non pubblicato).

La Guida alla Produzione è uno strumento promosso dalla Regione Emilia-Romagna, e messo a disposizione di professionisti ed imprese del territorio, che hanno l’onere e la responsabilità di aggiornarlo e curarlo, ognuno per la propria pagina di riferimento, come una sorta di vetrina.

La ricerca di figure, beni e servizi è aperta alle produzioni regionali e internazionali con progetti da realizzare in regione.

Per ulteriori informazioni è possibile scrivere a filmcom@regione.emilia-romagna.it









Articolo precedenteScuola Garibaldi: si inaugura la nuova scuola a tempo pieno con laboratori, mensa e spazi digitali all’avanguardia
Articolo successivoModena: venerdì al San Carlo nuovo appuntamento del ciclo “Libri sacri. Fondamenti teologici e interpretazioni culturali nelle religioni”