Home Maranello Campionati italiani primaverili lifesaving: Maranello Nuoto ancora a podio con gli junior

Campionati italiani primaverili lifesaving: Maranello Nuoto ancora a podio con gli junior





Milano – Si è conclusa anche la seconda parte dei campionati italiani primaverili lifesaving di categoria riservati a junior cadetti e senior.

Nella piscina Daniela Samuele del centro federale meneghino ottima prestazione degli atleti junior di Maranello Nuoto alla fine quinti nella classifiche a squadre della categoria.

Subito a podio la staffetta 4×25 manichino di Pietro Alberini, Gabriele Fantuzzi, Andrea Dallari, Gabriele Han Passeri. Solo le Rane Rosse con il nuovo record italiano di categoria sono alla fine risultate irraggiungibili, ma con il tempo strepitoso di 1’13”62 arriva anche la medaglia d’argento. Bellissima prestazione anche della staffetta 4×50 mista con Alberini Dallari, Riccardo Bartolacelli (della categoria Ragazzi ma rimasto per la frazione) e Fantuzzi. Il quartetto nuotando nella solitudine della seconda serie, ha mancato il podio per soli 6/100 quando nuotando nella bagarre con le corsie di fianco il risultato sarebbe potuto essere migliore. Il titolo è andato alle Rane Rosse con il record italiano.

Sesti negli ostacoli i maschi, ma posizione centrata anche al femminile con Alice Belcastro, Nicole Morabito, Arianna Merli, Anna Soli e settima posizione nella staffetta mista con l’inserimento di Michelle Morabito per Merli.

Andrea Dallari è poi andato a caccia del podio individuale che arriva solo nei 200 superlifesaver nella giornata di chiusura. E’ un bronzo che lo mette sul podio accanto a Davide Cremonini (Vvff Salza To) che nella gara ha stabilito in 2’10”62 il nuovo record del mondo youth.

Se Dallari ha frequentato la top ten in varie specialità, 6° negli ostacoli, 8° sia a pinne che nel torpedo e nei 50 manichino, anche i compagni hanno portato punti alla squadra.

Alberini ha chiuso 10° nei 100 percorso misto, Fantuzzi 14° nel percorso misto e nel superlifesaver. Tra le cadette settima nei 200 ostacoli Gaia Pacilio.

Ma Modena era anche ASI nuoto con Maddalena Lonardi 38^ nei 100 manichino con pinne, ma soprattutto con Silvia Meschiari. La mamma azzurra delle Fiamme Oro, già qualificata per i World Games americani di luglio, ha centrato il titolo senior nei 200 ostacoli, con la maranellese Sfondrini 26^, il bronzo nel trasporto manichino oltre ad un altro paio di titoli in staffetta e di quarti posti.

 

 









Articolo precedenteOggi (27/4) sono 2.972 i nuovi casi Coronavirus in regione, oltre 2.900 guariti. Calano i ricoveri nei reparti Covid
Articolo successivoMagical Mistery Story: The Beatbox & Carlo Massarini sabato al Teatro Michelangelo di Modena