Home Carpi Per spostarsi il sabato sera, in luglio torna a Carpi “Taxi anch’io”

Per spostarsi il sabato sera, in luglio torna a Carpi “Taxi anch’io”





Il Comune rifinanzia con 30mila euro il progetto “Taxi anch’io”, destinato ai giovani che la notte fra sabato e domenica scelgono di non usare auto private per spostarsi entro il territorio comunale: dal 1° luglio 2022 al 31 dicembre 2024, fra le 22 del sabato e le 4 della domenica mattina, una corsa costerà quattro euro, indipendentemente dal tragitto e dal numero di passeggeri. Un servizio rivolto a chi, fra i 14 e i 29 anni, possiede la tessera gratuita “YoungER Card” (ottenibile sul sito www.youngercard.it) e chiama il numero dedicato della centrale taxi.

Il contributo del Comune a chi verrà individuato come gestore, per assicurare il servizio e garantire la tariffa fissa all’utenza, sarà nella misura forfetaria di 230€ a notte: erano 190 due anni fa, ma rincaro carburanti e inflazione hanno reso necessario l’aumento.

Taxi anch’io” fu attivato la prima volta nella primavera del 2009, è si era “fermato” nel marzo 2020, con l’esplosione della pandemia: è destinato in particolare a quanti vogliono raggiungere bar, birrerie e locali che prolungano il servizio nelle ore notturne.

Nel biennio 2018-2019 la media era stata di cento corse al mese, cioè 20-25 chiamate ogni sabato notte. Il progetto rientra negli interventi messi in atto dall’Amministrazione comunale per la “mobilità sostenibile” allo scopo di ridurre il traffico veicolare privato e salvaguardare così qualità dell’aria e risorse energetiche « nella convinzione – dice la delibera – che le azioni virtuose siano capaci di accrescere sempre più la coscienza ambientale, sicurezza stradale e sani stili di vita », come la realizzazione di una rete di piste ciclabili, il servizio di trasporto pubblico “Arianna”, il sistema a chiamata “Prontobus” con prenotazione telefonica, il noleggio gratuito di biciclette comunali “C’entro in bici”.

Informazioni dettagliate riguardo “Taxi anch’io” saranno pubblicate nei prossimi giorni sul sito comunale.

 









Articolo precedenteLe iniziative di Finale Emilia per il decennale del sisma
Articolo successivoDue Daspo urbano emessi dal Questore di Reggio a seguito di attività della Polizia ferroviaria