Home Formigine Formigine, una nuova tecnica per gli asfalti: con i raggi infrarossi, riparazioni...

Formigine, una nuova tecnica per gli asfalti: con i raggi infrarossi, riparazioni più puntuali e veloci





Immagine: Ufficio Stampa Comune di Formigine

Nell’ottica del miglioramento delle attività manutentive stradali, il Comune di Formigine ha deciso di sperimentare una nuova metodologia riparativa a raggi infrarossi, che consente ripristini di maggiore durata su situazioni puntuali, con la stessa efficacia dell’asfalto “a caldo”, senza la necessità di macchinari complessi.

Un altro punto di forza di rilievo riguarda l’economia circolare, in quanto l’asfalto viene rigenerato completamente, quindi senza produrre scarti. Inoltre, c’è il supporto della tecnologia digitale in quanto i lavori vengono monitorati attraverso una specifica app con geolocalizzazione.

Le strade che saranno per prime interessate da questa tipologia di asfaltatura sono: via Trento Trieste (da via Piave a via Giardini), via Zanfrognini, via della Stazione, via Palazzi, via Sassuolo e via S. Antonio (in tratti in via di definizione).

In generale, il piano asfalti del Comune di Formigine prevede un accordo quadro triennale da 2 milioni e 400mila euro, il cui bando verrà pubblicato nelle prossime settimane e sarà operativo dal prossimo autunno. Attualmente, invece, si stanno realizzando lavori per 500mila euro, soprattutto nelle frazioni, con l’utilizzo della metodologia classica che prevede asfaltature di tratti più lunghi.

 









Articolo precedenteMirandola, la rinascita della F.C. Mirandolese
Articolo successivoA Novellara iniziativa dedicata ai 30 anni di Auser Provinciale Reggio Emilia