Si è tenuta nei giorni scorsi, presso l’Exé Restaurant di Fiorano, il passaggio delle consegne al Rotary Club locale. A guidare il club fino a giugno 2023 sarà il noto cardiologo Francesco Melandri.

Il nuovo Consiglio Direttivo è così composto: Massimiliano Ghidoni e Simone Ricci (vice Presidenti), Elena Magarotto (Segretario), Giulia Tabanelli (Prefetto), Mirca Marcelloni (Tesoriere), Felice Di Palma (Presidente Eletto 2023-24) e Francesco Mancini (Past President). Questi i presidenti di Commissione: Alessandra Barbaro (Amministrazione), Luigi Giuliani (Relazioni Pubbliche), Alessandra Viglino (Fondazione Rotary), Silvano Ruini (Progetti), Clemente Ingenito (Effettivo), Terenzio Tabanelli (Polio Plus), Luca Silingardi (Eventi culturali), Emilio Galavotti (Ambiente), Roberto Paolo Iachetta (delegato per il Rotaract), Ettore Roteglia (Storia del club), Cesare Zanni (Scambio Giovani) e Gianfranco Sassi (Istruttore).

Durante la serata sono stati assegnati i Paul Harris Fellow, le più alte onorificenze rotariane, che sono andate a: Francesco Tosi, Luca Silingardi, Giulia Tabanelli, Luigi Giuliani e Simone Ricci. Riconoscimenti per il loro impegno anche a Terenzio Tabanelli, Silvano Ruini e Cesare Zanni.

Nell’occasione è anche stato presentato ufficialmente il Libro celebrativo dei 50 anni del club, che racconta la storia del Rotary sassolese nel contesto dello sviluppo del distretto ceramico in questo mezzo secolo. Il volume è disponibile facendo richiesta al Rotary e il ricavato servirà a sostenere i service del club.

Il presidente uscente Francesco Mancini ha ripercorso i principali progetti della sua annata rivolti ai giovani e all’ambiente, quali la consegna di 3 erogatori di acqua potabile all’Istituto Baggi, la distribuzione di 1800 borracce al Volta e la consegna di 37 borse di studio ai migliori studenti delle scuole medie sassolesi.

Melandri ha anticipato i principali service che caratterizzeranno il suo mandato, dalla piantumazione di nuovi alberi nel territorio di Fiorano, al sostegno al centro antiviolenza dell’Unione del Distretto fino alla fornitura di attrezzature sportive per il corso di tennis per disabili già avviato dallo Sporting Club Sassuolo.









Articolo precedenteTorna dal 7 luglio la rassegna teatrale di Felina “Sotto le stelle…un palco”
Articolo successivoFeste e concerti di luglio nelle frazioni e centro storico di Formigine