Prima, per non pagare il conto si è lamentato con il ristoratore e, successivamente, si è scagliato con violenza contro i militari della stazione di Corso Cairoli chiamati dal titolare del ristorante. Protagonista della violenta scena un 40enne romagnolo d’origine residente a Reggio Emilia. L’uomo è stato arrestato dai carabinieri con le accuse di resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Lo stesso al termine delle formalità di rito è stato ristretto in regime di arresti domiciliari a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia.

L’origine dei fatti nel primo pomeriggio di ieri, quando la titolare di un ristorante di Reggio Emilia ha chiamato il 112 segnalando la presenza di un cliente che, dopo aver pranzato, pretendeva di andare via senza pagare il conto e per questo chiedeva l’invio di una pattuglia. Quando i carabinieri sono arrivati, l’uomo è andato ulteriormente in escandescenza aggredendo gli operanti con calci e pugni. A fatica i militari sono riusciti ad immobilizzarlo, facendolo salire in auto e conducendolo in caserma dove alla luce della condotta delittuosa veniva dichiarato in arresto. Oggi comparirà davanti al giudice per rispondere delle accuse a lui contestate.









Articolo precedenteTrovato con un etto di droga, denunciato dai Carabinieri di Guastalla
Articolo successivoVignola: sorpreso a fumare hashish, 30enne segnalato quale assuntore di stupefacenti