Si celebra oggi San Michele Arcangelo, proclamato patrono della Polizia di Stato da Papa Pio XII il 29 settembre 2049.

La scelta cadde sul principale degli Arcangeli proprio per la naturale assonanza con la missione accolta, con professionalità e impegno, da tutti i poliziotti chiamati, ogni giorno, ad assicurare il rispetto delle leggi, l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini, e che trova la sua sintesi nel motto “Sub lege libertas”.

Anche la Questura di Reggio Emilia ha voluto onorare la ricorrenza del suo Patrono con una solenne celebrazione officiata da Sua Eccellenza il Vescovo di Reggio Emilia Mons. Giacomo Morandi nella Cattedrale di Santa Maria Assunta.

Contestualmente sulla piazza Prampolini, nella porzione antistante l’ingresso della Cattedrale, sono stati allestiti alcuni Gazebo istituzionali al fine di promuovere alcune iniziative che si collocano nel solco delle attività poste in essere dalla Polizia di Stato e dalla Questura di Reggio per contrastare le problematiche relative al disagio giovanile.

Tra queste rientra l’APP –YOU POL Youpol realizzata dalla Polizia di Stato per segnalare principalmente episodi di spaccio e bullismo ed estesa recentemente anche ai reati di violenza che si consumano tra le mura domestiche e che ha registrato 1.869 segnalazioni sull’intero territorio nazionale dalla sua implementazione avvenuta il 28 marzo 2020 fino al novembre 2021.

Tra le funzionalità dell’applicazione c’è la possibilità, per chi la usa, di nascondere l’attività svolta con l’app. Una funzionalità pensata principalmente per le vittime di violenza di genere, per evitare il rischio che la loro segnalazione venga scoperta da chi, come il maltrattante, controllasse lo smartphone.

Altra funzionalità molto importante è quella di geolocalizzazione bidirezionale, nel senso che non soltanto la sala operativa, come nella prima versione dell’app, localizza il segnalante, ma questo a sua volta può vedere qual è l’ufficio di Polizia più vicino, cliccando su “Dove siamo”.

L’applicativo, nato dalla ferma convinzione che ogni cittadino è parte responsabile e attiva nella vita democratica del Paese, si può scaricare gratuitamente ed è disponibile per dispositivi Ios e Android.

La Polizia Stradale nell’ambito dell’attività istituzionale Safety –Day ha allestito un’area dimostrativa al fine di informare i cittadini, soprattutto i più giovani, sulla guida sicura, in particolare sui rischi connessi all’utilizzo dei monopattini elettrici.

Anche la Polizia Postale e la Polizia Ferroviaria hanno partecipato con un proprio Stand nel quale hanno illustrato le attività proprie delle Specialità.

Inoltre con la collaborazione dell’Università UNIMORE e della squadra giovanile della Reggiana calcio, sono state svolte attività ludico-ricreative rivolte ai più giovani.









Articolo precedenteCorreggio, spostamento punto informativo Urp/ Ritiro referti
Articolo successivoSostenibilità e risparmio energetico: innovazioni al Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari e prime iniziative di Ateneo