E’ il messaggio riprodotto sulle luminarie installate dall’Amministrazione comunale di Sasso Marconi nel tratto di Porrettana che costeggia la piazza. Sette parole che, sintetizzando una frase di Guglielmo Marconi (“Nella radio abbiamo uno strumento essenziale per riavvicinare i popoli del mondo, per fare sentire mutuamente le loro voci, le loro necessità e le loro aspirazioni […]”), offrono l’occasione per celebrare l’illustre scienziato e la sua invenzione.

“Poche parole ma cariche di un significato profondo perché sottolineano il valore della radio e degli altri mezzi di comunicazione come strumento di condivisione e conoscenza, in grado di avvicinare i Paesi e promuovere la pace tra i popoli: un messaggio prezioso in un momento storico come questo”, ha commentato il sindaco Roberto Parmeggiani. Le luminarie marconiane sono state accese oggi, 30 novembre, insieme alle luminarie natalizie installate nel capoluogo e nelle frazioni grazie al prezioso contributo dei commercianti, al sostegno di aziende, attività produttive e privati cittadini. Un modo per rendere più accoglienti le vie della città e offrire al tempo stesso un messaggio di speranza e fiducia in un periodo complesso come quello che stiamo vivendo. L’illuminazione della città verrà completata con l’accensione delle luci dell’albero di Natale e del presepe della piazza in occasione della festa dell’Immacolata Concezione.

 









Articolo precedenteAggiornamento al programma delle chiusure notturne delle stazioni di Cesena sulla A14
Articolo successivoSiglato a Modena il protocollo d’intesa per l’uso della videosorveglianza a bordo degli autobus Seta