I Musei cittadini dedicano il mese di febbraio alla xilografia, in concomitanza con ventesima edizione della “Biennale di xilografia contemporanea”, allestita nelle sale di Palazzo dei Pio fino a ottobre.

L’iniziativa proporrà tre appuntamenti straordinari: si inizia domenica 5, con una visita guidata gratuita in programma alle ore 16; come ogni prima domenica del mese, anche l’ingresso ai Musei è gratuito.

Sabato 18 febbraio, sempre alle ore 16, nella sala delle Vedute è poi in calendario “Da Ugo da Carpi alla Biennale, 500 anni di xilografia a Carpi”, conferenza dedicata all’artista carpigiano (1470-1532) considerato uno dei più importanti xilografi del XV secolo, nonché inventore del cosiddetto “chiaroscuro” nell’incisione del legno. L’ingresso è gratuito e libero (fino ad esaurimento posti).

Sabato 25 febbraio, infine, un appuntamento dedicato alla fascia fra gli 8 agli 11 anni, con un laboratorio dal titolo “Xilo-Grafia scrivere con il legno e non solo…”: anche in questo caso ingresso gratuito ma con obbligo di prenotazione (a partire dal 15 febbraio a questo link: https://www.comune.carpi.mo.it/prenota-eventi/ ).

Il “mese della xilografia” intende celebrare la ventesima edizione della Biennale e il legame profondo quello che lega la nostra città a questa particolare tecnica grafica: negli ultimi cinquant’anni infatti, Carpi ha ospitato regolarmente dapprima una Triennale (due edizioni, nel 1969 e nel 1972) poi, dal 1980, la “Biennale della xilografia contemporanea” con la partecipazione di esponenti e artisti da tutto il mondo, oltre ad approfondimenti su alcune significative personalità della storia dell’arte da Kandinsky a Picasso, da Nolde a Manuzio.

Per informazioni:  Musei di Palazzo dei Pio, Piazza dei Martiri 68, tel. 059 649955 musei@comune.carpi.mo.it www.palazzodeipio.it/imusei









Articolo precedenteEcosistema Urbano 2022: Reggio Emilia quarta su scala nazionale
Articolo successivoModena: nordafricano ferito a coltellate nella notte a Ponte Alto. E’ grave