L’Onorevole Ilenia Malavasi insieme ai giovani vezzanesi a La BettolaSarà l’Onorevole Ilenia Malavasi che quest’anno interverrà alla Cerimonia commemorativa dell’Eccidio de La Bettola, uno dei più efferati atti compiuti dai nazi-fascisti in Italia la notte di San Giovanni del 1944, dove persero la vita 32 civili e 3 partigiani. L’appuntamento è venerdì 23 giugno alle ore 19.30 presso il Monumento di Via Caduti della Bettola a Vezzano sul Crostolo.

Tanti gli Amministratori che si uniranno alla cittadinanza, alle Associazioni, ai familiari delle vittime e ai superstiti in un momento di ricordo e riflessione.

“Per promuovere la memoria dei fatti de La Bettola e contestualmente esprimere concretamente il rifiuto di violenza e guerra – ha dichiarato il Sindaco Stefano Vescovi – in questi anni abbiamo ‘investito’ in progetti che coinvolgessero soprattutto i nostri giovani con l’’obiettivo di promuovere gli ideali di pace e fratellanza che devono essere considerati l’eredità lasciataci dalle vittime dell’eccidio e, in generale, di tutte le guerre”.

Ad aprire la commemorazione l’arrivo dei partecipanti alla due giorni di cammino “Sui passi della memoria da Cervarolo a La Bettola”, Iniziativa promossa da ANPI Provinciale e Sezione di Vezzano s/C., UISP Comitato di Reggio Emilia, Istoreco e SPI-CGIL con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale, cui seguirà una inedita pièce teatrale dell’Associazione Avanti le quinte con Valeria Calzolari e Loredana Guidi, regia di Sebastiano Privitera, che darà voce ad alcune “donne de La Bettola”.

Si entrerà poi nel vivo della cerimonia, cui saranno presenti le superstiti Liliana Del Monte e Adua Beneventi, con gli interventi delle autorità e dei giovani vezzanesi: il Vicesindaco Paolo Francia con Maria Nella Casali di Spi Cgil, Roberto Bortoluzzi di Istoreco insieme ai ragazzi delle classi 3° della scuola media “A. Manini” per la presentazione dell’interessante “prodotto” da loro realizzato nell’ambito del progetto “Un nome, un volto, una storia”, il Sindaco Stefano Vescovi con Vittoria Carri del Liceo A. Moro che con lui ha condiviso il Viaggio della Memoria lo scorso inverno.

 









Articolo precedente“Montale è un classico”, a Villa Berti musiche di Verdi e Mahler
Articolo successivoIl Teatro dell’Orsa presenta a Castelnuovo ne’ Monti il ‘Concerto per alberi – Parole tra i rami’