Un festival per diffondere l’educazione alle differenze, alla parità di genere, per contrastare stereotipi e pregiudizi come prevenzione alla violenza sulle donne e a quella assistita dalle bambine e bambini. Dedicato alle scuole, ai docenti, ai genitori, nelle scuole e nelle biblioteche dell’Unione Reno Galliera.

 

GABRIELLA PODOBNICH, dell’associazione Genitori Rilassati, presenta il Festival: “Giunto alla sesta edizione, Uscire dal Guscio si è ormai trasformato in un festival diffuso che mira ad un’educazione permanente, superando l‘estemporaneità di iniziative spot, lavorando con continuità nelle scuole e nelle biblioteche per la prevenzione della violenza di genere e il superamento degli stereotipi.

Sono in campo in questa edizione 18 autori e autrici, illustratori e illustratrice, 24 libri che attraversano le tematiche di cui stiamo parlando. Gli incontri nelle scuole coinvolgono 54 classi, circa 1400 alunni, un centinaio di insegnanti”.

Tra le attività si segnalano il Progetto di Toponomastica “Le strade delle donne” con una classe della secondaria di primo grado di San Giorgio di Piano, curato dalla scrittrice Maria Grazia Anatra, i cinque laboratori teatrali nelle scuole per l’infanzia e primaria condotti da Daniela Bises e da Rossella Dassu, il corso di formazione insegnanti riconosciute dal Ministero dell’Istruzione e del Merito, organizzato in collaborazione con l’Associazione Literacy Italia, ente accreditato per la formazione dei docenti, con 18 ore di formazione che saranno dedicate a “Educare alla lettura. Leggere l’educazione sentimentale”, in collaborazione anche con l’associazione Scosse.

Una mostra, a marzo 2024, rivolta a genitori ed educatori, sarà dedicata all’educazione all’affettività e sessualità, con una ricca selezione bibliografica internazionale di libri tematici cui spiccano alcuni introvabili classici degli anni ’70, insieme a nuove interessanti proposte dell’editoria italiana e straniera, a cura di Associazione Scosse, Libreria Ottimomassimo, Maddalena Lucarelli e Ornella Fabretti.

Uno spettacolo teatrale in collaborazione con la Stagione Teatrale Agorà, rivolto agli studenti/studentesse della scuola superiore con un matinée e una replica per la cittadinanza si terrà al teatro Biagi D’Antona di Castel Maggiore il 24 e 25 novembre 2023 in occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne: “Tutto quello che volevo” di e con Cinzia Spanò.

La quarta edizione della Rassegna dei Libri Gentili si terrà tra marzo e maggio 2024 nelle 9 biblioteche comunali dell’Unione Reno Galliera, con letture ad alta voce e laboratori creativi, rivolti alle bambine e bambini e alle famiglie, in collaborazione con l’Associazione Tararì Tararera.

Tra le partnership di questa edizione si segnala il Premio internazionale “Narrating Equality”, per la promozione della cultura della parità e del rispetto; connessioni e sinergie con case editrici internazionali dedicate; scambio di esperienze tra le scuole a livello europeo: Susana Torrubiano, vincitrice della ottava edizione del Premio sarà ospite di uscire dal Guscio, in collaborazione con Casa delle Donne di Bologna”.

 

BELINDA GOTTARDI, Sindaca di Castel Maggiore con delega a Cultura, Pari opportunità, Promozione del Territorio dell’Unione Reno Galliera, ha espresso la “grande soddisfazione per il percorso che abbiamo svolto, a partire dal lavoro e dalle idee delle volontarie dell’associazione Genitori Rilassati, che oggi sta raggiungendo il giusto riconoscimento di pubblico e di adesioni, perché è un festival di altissima levatura, per gli ospiti e per la qualità delle opere proposte e anche prodotte. Offrire delle opportunità del genere al territorio non è né semplice né scontato, perché non si fa mai abbastanza per promuovere la cultura dell’uguaglianza, la lotta violenza di genere, la proposta di una letteratura e di una cultura non stereotipata. Il problema della violenza contro le donne, delle discriminazioni, del bullismo non è finito, anzi, stiamo constatando una recrudescenza drammatica e preoccupante, è quindi importante lavorare su questi temi, per cui esprimo una grande soddisfazione dell’Unione Reno Galliera per un festival i cui riconoscimenti arrivano da ben oltre i nostri confini. Una iniziativa giusta e necessaria”

Il Festival Uscire dal Guscio è promosso dall’Unione Reno Galliera, con il sostegno della Regione Emilia – Romagna, assessorato alle Pari Opportunità, ed organizzato dall’Associazione Genitori Rilassati.

Dettagli sul sito del Festival www.usciredalguscio.it









Articolo precedenteFiere d’Ottobre sassolesi: gli appuntamenti di sabato 28
Articolo successivoLettera aperta del Sindaco di Fiorano a insegnanti e genitori circa la proposta di modifica dell’orario scolastico alle scuole medie