Sarà il turbine sonoro creato da Hiromi a inaugurare i grandi appuntamenti in teatro del Bologna Jazz Festival. La pianista giapponese si esibirà martedì 7 novembre al Teatro Arena del Sole (ore 21:15). Presenterà il suo nuovo progetto elettroacustico “Sonicwonder” assieme ad Adam O’Farrill (tromba), Hadrien Feraud (basso elettrico) e Gene Coye (batteria). Il concerto è realizzato in collaborazione con il Gruppo Hera.

La pianista giapponese Hiromi Uehara è un fenomeno planetario: ha conquistato le platee di tutti i continenti e ha completamente spiazzato la critica col suo stile che va oltre i limiti dell’umanamente eseguibile. Per non dire dell’ampiezza del suo repertorio, che spazia dalla musica classica, al jazz, il rock, la fusion. Nata ad Hamamatsu, Shizuoka, nel 1979, comincia a prendere lezioni private di pianoforte, iscrivendosi poi alla Yamaha School of Music ad appena sei anni, dimostrando subito straordinarie doti d’apprendimento. A dodici anni si esibisce già in pubblico con orchestre sinfoniche di alto profilo.

Informazioni:

Associazione Bologna in Musica tel.: 334 7560434 – email: info@bolognajazzfestival.com – www.bolognajazzfestival.com

 









Articolo precedenteMercoledì sera al Crogiolo Marazzi di Sassuolo “Hospice?… Manco morto!”
Articolo successivoAnticipare le mega-alluvioni in Europa? Uno sguardo continentale per prevedere gli eventi di piena eccezionali