E’ morto Giuliano Mussini, 93 anni, fondatore della Panaria group. A darne l’annuncio la moglie Gemma e i figli Paolo, Silvia, Emilio, Marco, il fratello Giorgio e le sorelle Luciana e Silvana.

Uomo di fede e di grande amore per la famiglia e per tutti i dipendenti. La sua grande lungimiranza e le sue capacità imprenditoriali unite a tanta passione e dedizione hanno caratterizzato la guida di Giuliano Mussini che ha reso Panariagroup protagonista di 50 anni di storia della ceramica (la fondazione della prima azienda del Gruppo, Panaria Ceramica, risale al 1974) e ha portato l’azienda ad affermarsi come leader mondiale nel settore ceramico.

Dal 2010, dopo aver lasciato il testimone ai figli, Giuliano Mussini ha continuato a seguire in prima persona lo sviluppo dell’azienda vedendola crescere sino a diventare una realtà multinazionale che oggi è presente in Italia, Portogallo, Germania, Stati Uniti e India e distribuita in oltre 130 paesi nel mondo. Seguendo la direzione tracciata dal fondatore, Panariagroup si impegna a portare avanti con la stessa determinazione la mission verso l’eccellenza, fatta di storica sapienza artigianale, innovazione tecnologica ma soprattutto la stessa passione che l’hanno originata.

A lui il premio alla carriera di Acimac in occasione della scorsa edizione di Tecna.

I funerali si terranno lunedì con partenza alle 14.30 dalla camere ardenti dell’ospedale di Sassuolo per arrivare alla chiesa di Ponte Nuovo dove alle 15 si svolgerà la cerimonia funebre per poi proseguire per il nuovo cimitero urbano di Sassuolo.

Domenica 3 dicembre alle 20 nella chiesa parrocchiale della Consolata il rosario.









Articolo precedenteLa rigenerazione urbana soluzione per fermare il consumo di suolo
Articolo successivoLa Juve vince 2-1 a Monza e va in testa alla classifica