Anche domenica è proseguito il grande lavoro dei tecnici delle Aziende sanitarie modenesi per ripristinare tutti i sistemi informatici oggetto dell’attacco hacker, in stretta osservanza alle indicazioni del Computer Security Incident Response Team (CSIRT) dell’Agenzia per la cybersicurezza nazionale (ACN), che prevedono protocolli stringenti e massima cautela per una ripartenza progressiva in sicurezza.

Confermati i segnali positivi degli ultimi giorni: grazie alle complesse operazioni tecniche in corso, per domani lunedì 4 dicembre è da considerarsi ripristinata l’attività della Senologia clinica al Policlinico e gli approfondimenti diagnostici di secondo livello dello Screening mammografico, mentre restano sospese le mammografie di primo livello, che verranno riprogrammate non appena la situazione lo consentirà.

Notizie positive anche sul fronte dell’Assistenza domiciliare infermieristica (SADI): sono stati resi di nuovo accessibili i consueti numeri di telefono per contattare il SADI, già noti agli assistiti a domicilio, e da domani riprenderanno i prelievi necessari alla terapia anticoagulante orale (TAO) per i pazienti del servizio di assistenza domiciliare. Mentre riguardo i prelievi per i pazienti TAO non in carico al SADI saranno fornite indicazioni appena le condizioni lo consentiranno.

Parallelamente si sta lavorando alacremente per la ripartenza piena dei percorsi di Radiologia e del Laboratorio, anche al fine della ripresa delle attività dei Punti prelievo che per domani resta sospesa.

Tutto il personale delle Aziende sanitarie modenesi è impegnato a limitare al minimo i disagi per l’utenza e ringrazia per l’attenzione dimostrata in questi giorni. Le Aziende a loro volta colgono l’occasione per ringraziare tutti gli operatori per l’impegno e la collaborazione.

Continua il lavoro per garantire tutti i servizi di emergenza (Pronto soccorsi e 118) e l’attività chirurgica e di ricovero in tutte le sedi della provincia. Tutti i professionisti sono impegnati per garantire l’esecuzione del maggior numero di visite ed esami diagnostici, utilizzando sistemi provvisori e modalità alternative di refertazione, sempre nella garanzia della massima sicurezza. Per tutte le prestazioni eventualmente rinviate per difficoltà di erogazione gli utenti saranno informati successivamente sulle modalità per riprogrammare l’appuntamento; dal 29 novembre fino a nuova indicazione, inoltre, non sarà applicata la sanzione per mancato/ritardato annullamento o spostamento della prenotazione di esami e visite.

 

Altre informazioni utili per i cittadini

Si rinnova l’indicazione ad utilizzare responsabilmente il Pronto soccorso e i servizi di emergenza. 

Si ricorda che il sistema di prenotazione di visite ed esami non è ancora accessibile, pertanto non è possibile né prenotare né disdire o modificare appuntamenti tramite nessun canale (farmacie e corner coop, call center, FSE – app ERsalute, sportelli AUSL).

Si invitano i cittadini a seguire sui portali delle tre Aziende sanitarie, www.ausl.mo.it, www.aou.mo.it e www.ospedalesassuolo.it, gli aggiornamenti costanti sui servizi e le attività sanitarie. 

 









Articolo precedenteUn successo con quasi 300 ciclisti il ciclocross d’autunno a Casalecchio
Articolo successivoInaugurato a Formigine il villaggio del Natale