A seguito di dissidi inerenti cattivi rapporti di vicinato, un 54enne ha parcheggiato la propria autovettura davanti al cancello d’ingresso dell’abitazione di una coppia di vicini, bloccando loro il passaggio e minacciando le vittime, dicendogli che non sarebbero più usciti di casa in quanto lui non avrebbe spostato la sua macchina. Le vittime a quel punto richiedevano l’intervento dei carabinieri tramite il 112 che inviava sul posto una pattuglia dei militari della stazione di Castelnovo di Sotto. Qui i militari ascoltavano le parti, e la testimonianza di altri condomini che avevano assistito al fatto, che confermavano le minacce fatte dal 54enne alla coppia.

Per questi motivi, con l’accusa di minaccia, i Carabinieri della Stazione di Castelnovo di Sotto hanno denunciato alla Procura di Reggio Emilia diretta dal Procuratore Calogero Gaetano Paci un uomo di 54 anni, residenti in un comune della bassa reggiana. Gli accertamenti relativi al procedimento, in fase di indagini preliminari, proseguiranno per i consueti approfondimenti investigativi al fine di consentire le valutazioni e determinazioni inerenti all’esercizio dell’azione penale.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, tutto è nato a seguito di vecchi dissidi condominiali riguardanti un passaggio per accedere presso le rispettive abitazioni. Il 16 settembre scorso, una delle vittime della minaccia richiedeva l’intervento dei Carabinieri tramite il 112 che inviava una pattuglia della locale Stazione sul posto. Le due vittime raccontavano ai militari che il loro vicino aveva parcheggiato la propria autovettura davanti al cancello della loro abitazione, bloccandogli il passaggio, e dopo essere sceso li aveva minacciati. Visto che per accedere alle rispettive abitazioni vi era una servitù di passaggio, il 54enne avrebbe dovuto spostare l’autovettura per consentire l’entrata e l’uscita alle abitazioni di tutti i vicini di confine. Quindi i carabinieri invitavano le parti ad avere ed applicare il buon senso del quieto vivere cercando di venirsi incontro, riportando la calma. Appena i militari lasciavano l’abitazione, il 54enne spostava la propria autovettura lasciando così liberi i passaggi per le autovetture altrui.

Dopo qualche giorno, la coppia vittima della minaccia si recava presso la stazione dei carabinieri per formalizzare la denuncia. I militari della stazione di Castelnovo di Sotto, che erano intervenuti sul fatto, acquisite le concordi testimonianze degli altri condomini e ricostruita la vicenda, acquisivano a carico dell’uomo elementi circa la sua presunta responsabilità in ordine ai reati contestati, circostanza per cui il 54enne veniva denunciato alla Procura reggiana.









Articolo precedenteDistretti e export punti di forza dell’Emilia-Romagna
Articolo successivoBloccati ed arrestati tre stranieri che avevano rubato 1000 euro di merce all’Outlet di Castel Guelfo