Uno spettacolo divertente, emozionante, fatto di grande musica e non solo. L’11 febbraio va in scena al Teatro Bismantova “Mi ritorni in mente”, un tributo a Lucio Battisti a favore della Croce Verde di Castelnovo Monti e Vetto. A proporre lo spettacolo è l’orchestra Canto Libero. Le canzoni di Battisti, eseguite con musica eseguita dal vivo, diversi giovani solisti e una sezione di coristi, saranno intervallate da divertenti parti recitate, che ricostruiranno l’ambiente degli anni ’60 e ’70 di cui le canzoni hanno rappresentato la colonna sonora fondamentale e immancabile: le sale da ballo, gli incontri, la nascita di amicizie e relazioni, ricordando com’era la cultura giovanile di allora, in particolare nell’appennino reggiano.

Spiega Giovanni Baroni, direttore artistico dell’Orchestra Canto Libero: “Il progetto è nato nel 2019, dovevamo presentarlo l’anno dopo, ma poi il covid ha rallentato tutto, lo abbiamo presentato una prima volta a Felina nel 2023, ora lo riproponiamo con grande piacere. Saranno eseguite una ventina di canzoni di Battisti. È un evento che si rivolge a chi era ragazzo in quel periodo, ma ancor di più ai giovani, per scoprire com’erano gli approcci tra ragazzi e ragazze in quegli anni, e poi le canzoni di Battisti le conoscono tutti ancora oggi, sono pietre miliari della nostra musica. Anche ad eseguirle sono dei giovani, quindi direi che davvero non si può mancare, visto anche che tutto il ricavato andrà alla Croce Verde”.

Afferma Iacopo Fiorentini, Presidente della Croce Verde di Castelnovo Monti e Vetto: “Ringraziamo l’Orchestra Canto Libero, i ragazzi e le ragazze che ne fanno parte, Giovanni, Silvano e Beppe: sappiamo che questo è davvero un bellissimo spettacolo, già l’anteprima a Felina ha registrato un grandissimo successo, quindi siamo convinti che la comunità risponderà riempiendo il Teatro Bismantova. Grazie anche all’Amministrazione comunale e il Teatro Bismantova che collaborano all’evento”.
Aggiunge il Vicesindaco e Assessore alla cultura di Castelnovo, Emanuele Ferrari: “Siamo molto contenti che questo spettacolo, nato e prodotto in montagna grazie ai talenti di ragazzi della montagna, approdi al Teatro Bismantova: avevamo già preso contatti la scorsa estate poi non era stato possibile per motivi di calendario. Le canzoni di Battisti poi sono straordinariamente efficaci per veicolare il messaggio che l’arte e la cultura sostengono la comunità, sia in termini spirituali che materiali. La Croce Verde si conferma una sentinella preziosa che non solo aiuta le persone ma costruisce legami con le diverse realtà della nostra comunità. In ultimo, sottolineo che questo spettacolo è inserito nel percorso E20, che costituirà una rassegna trasversale che inizierà in quel weekend, da venerdì 9 febbraio, e che proseguirà per tutta la primavera per celebrare i 20 anni dalla riapertura del Teatro Bismantova, che si è consolidato come una casa e un punto di riferimento per la cultura in montagna, a partire dalle sue espressioni locali”.

L’11 febbraio è previsto un doppio appuntamento con il concerto: il primo sarà alle ore 16, mentre il secondo alle 20.45. Biglietto d’ingresso a 10 euro. La prevendita è aperta al Teatro Bismantova negli orari di apertura, e in particolare il sabato dalle ore 9.30 alle 12.30, il sabato, la domenica e il lunedì dalle 19.30 alle 21.30. È possibile acquistarli anche nella sezione “biglietteria online” del sito www.teatrobismantova.it. Per informazioni: Teatro Bismantova tel. 0522 614078.









Articolo precedenteA1 Milano-Napoli: chiuso stanotte il tratto allacciamento A14-allacciamento raccordo di Casalecchio verso Firenze
Articolo successivoI dati di “Mal’Aria di città 2024”