Nella serata di ieri 11 febbraio, intorno alle 20:15, la volante del Commissariato di Carpi, durante l’attività di controllo del territorio, transitando in via Manzoni, ha sottoposto a controllo documentale due cittadini pakistani. I due, di 19 e 20 anni e regolari sul territorio nazionale, hanno esibito un permesso di soggiorno rilasciato dalle autorità belghe il primo, ed un passaporto indiano il secondo.

Gli operatori, notando un fare agitato ed insofferente dei due ragazzi, e sospettando circa l’autenticità dei documenti esibiti, hanno proceduto con l’accompagnamento dei due presso gli uffici del locale Commissariato ove gli accertamenti del caso hanno confermato il sospetto degli agenti. Per tale ragione il 20enne è stato arrestato per falso in documento valido per l’espatrio; il diciannovenne, invece, è stato denunciato per falsità materiale commessa da privato in autorizzazioni amministrative.









Articolo precedenteMattarella incontra il presidente argentino Milei
Articolo successivoBarbara Galaverna nuova presidente Lapam Confartigianato Novi