Sanità: gli italiani vivono di più e meglio






    Gli italiani vivono di più e meglio. Sono questi i dati più significativi della relazione sullo stato sanitario del Paese per il biennio 2001-2002, che è stata presentata dal ministero della Salute al Parlamento.


    Per quanto riguarda in particolare la speranza di vita alla nascita, questa è cresciuta dal 1999 al 2002, passando da 75,8 a 76,7 anni per gli uomini e da 82 a 82,9 anni per le donne. Nello stesso arco di tempo c’è stata una costante diminuzione dei decessi con una media dell’1,25% annuo.

    Fra i 75 e gli 84 anni si registra anche una tendenza alla diminuzione del numero dei decessi, mentre si registra un aumento nelle classi di età sopra gli 85 anni; in diminuzione anche la mortalità per cause
    materne, nell’età perinatale e infantile.

    Prima causa di morte
    rimangono ancora le malattie cardiovascolari, anche se dal ’96 al 2002 si è registrata una diminuzione complessiva, sia per i maschi, sia per le femmine, dell’1%.









    Articolo precedenteSanità: cervello, ormone femminile lo mantiene giovane
    Articolo successivoNotte delle stelle sul Cimone