Home Scuola Università: test Scienze della formazione primaria

Università: test Scienze della formazione primaria

La prova di ammissione al corso di laurea in Scienze della formazione primaria, conclude la lunga stagione dei test per la selezione degli aspiranti-candidati ai corsi di laurea a numero programmato, presenti nell’offerta didattica dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia.

Il corso di laurea, l’unico a durata quadriennale, articolato in un biennio propedeutico di base comune e in un biennio successivo, destinato a fornire una preparazione professionale specifica, istituito presso la sede d’Ateneo di Reggio Emilia in convenzione con l’Università di Bologna, rivolto in origine esclusivamente alla formazione di insegnanti per la scuola materna, da quest’anno si è arricchito di un nuovo indirizzo, quello per insegnanti per la scuola elementare, garantendo così ai suoi iscritti di poter completare nella sede di studi scelta la propria formazione professionale.

L’istituzione del nuovo indirizzo ha immediatamente riscosso un ampio successo di interessi e di adesioni da parte degli studenti.
Complessivamente, rispetto ai 210 posti disponibili per cittadini italiani, comunitari ed extracomunitari regolarmente soggiornanti in Italia ed ai 7 posti riservati a studenti extracomunitari residenti all’estero, sono state presentate 352 domande di ammissione, tra cui 349 da italiani e 3 da extracomunitari (2 albanesi e 1 polacca), corrispondenti a 105 in più (+ 42,51%) di quelle giunte all’Ateneo l’anno scorso.

L’esame di ammissione si svolgerà mercoledì 29 settembre alle ore 11,00 a Reggio Emilia in via Kennedy, 17, ma ai candidati per consentire il regolare espletamento delle operazioni di riconoscimento è chiesto di presentarsi alla sede di esame già alle ore 09,00 muniti della domanda ricevuta, debitamente firmata, della cedola comprovante l’avvenuto pagamento del contributo spese e bollo e di un documento di identità personale valido.
La prova consiste in un test di 80 domande a risposta multipla relative alle seguenti materie: logica e cultura generale; cultura storico- letteraria; cultura scientifico- matematica, cultura pedagogica e didattica.