Spilamberto: parte il 13 febbraio l’iniziativa ‘CinEtica ’07’






    L’associazione Culturale Delta, Arci Gruppo Cinema e Overseas, con il contributo del Comune di Spilamberto e Comitato per la Pace
    presentano l’iniziativa “CinEtica ’07- Cinema per i diritti e lo sviluppo sostenibile”, presso l’Arci di Spilamberto, in via Donizetti, 1. Gli appuntamenti iniziano alle 20 con un aperitivo con buffet gratuito a tema e con prodotti equo solidali, dj set, installazioni e mostre. Ingresso con tessera gratuita.

    Si parte il 13 febbraio con il film “Working man’s death”, regia di Michael Glawogger. Relazione curata da Cgil. Si tratta di un documentario sul lavoro dei minatori in Ucraina, di quelli che maneggiano i sulfuri in Indonesia, in Nigeria, in Pakistan; si parlerà dei lavoratori dell’acciaio in Cina e in Germania per riflettere sulla condizione del massacrante lavoro manuale cui si sottopongono le persone in tutto il mondo, per un compenso irrisorio.

    Il 20 febbraio appuntamento con “Darwin’s Nightmare”. Regia di Hubert Super. Relazione sul film curata da Associazione A.I.S.A. Negli anni ‘60 venne introdotta artificialmente nel Lago Vittoria la specie ittica dei Luciperca; flotte di aeroplani cargo atterrano quotidianamente per caricare la pesca in cambio di Kalashnikov. Questa fiorente multinazionale del cibo e delle armi genera un’alleanza solida sulle rive del lago più grande del mondo: un esercito di ragazzi pescatori, proprietari indiani di fabbriche, ministri africani, commissari dell’Unione Europea, piloti russi e prostitute della Tanzania.

    Il 6 marzo arriva il film “The Take” di Avi Lewis. Il film tratta della situazione dell’Argentina, all’indomani della crisi del 2001 che portò il paese alla bancarotta. “The Take” racconta l’odissea di un gruppo di operai siderurgici, determinati a impossessarsi della loro fabbrica, chiusa e abbandonata dal titolare, per riprendere il lavoro e garantire così la sopravvivenza delle loro famiglie. Dall’autrice del best seller internazionale No Logo, Naomi Klein. Relazione sulla pellicola a cura di Overseas.

    Si prosegue il 13 marzo con il film di Marco Tullio Giordana dal titolo “Quando sei nato non puoi più nasconderti”. La storia narra la vicenda di Sandro, dodici anni che, durante un viaggio in barca, cade in acqua e sparisce tra le onde. Viene ripescato da uno scafo su cui sono imbarcati dei clandestini che
    fanno rotta verso l’Italia. È l’età adulta che irrompe nella sua vita, mostrandogli lo squallore e la crudezza della realtà e costringendolo a guardare il mondo con occhi diversi. Relazione della serata a cura di Amnesty International.

    Si chiude il 20 marzo con “La Schivata” di Abdellatif Bechiche. La pellicola è la fotografia dello spaccato di un sobborgo parigino, che vede come protagonista una ragazza carina e smaliziata, Lydia, amica di Krimò, un giovane introverso di origine maghrebina.
    Il film rappresenta un mondo dal quale non si può sfuggire perché ognuno è condizionato dal ceto d’origine. Relazione curata da Associazione Progetto Aisha.

    Per informazioni Associazione Delta; e-mail.