21esimo anniversario della morte del grande costruttore Enzo Ferrari





    enzo-ferrariIl sindaco di Modena Giorgio Pighi ricorda Enzo Ferrari nel 21esimo anniversario della morte, avvenuta il 14 agosto 1988 all’età di 90 anni.

    “Sono certo di rappresentare tutti i modenesi facendomi nuovamente interprete, anche a nome dell’Amministrazione Comunale, degli immutati sentimenti di affetto, gratitudine e stima nei confronti dell’illustre concittadino”, scrive il sindaco nel telegramma inviato questa mattina al figlio Piero. “Resta infatti vivo e incancellabile il ricordo dell’attività imprenditoriale e sportiva del Drake, che con i suoi risultati ha conseguito enorme prestigio in ogni parte del mondo, rappresentando autorevolmente la competenza e la qualità del lavoro modenese. Auspico che la fantastica avventura di cui è stato protagonista possa presto essere rivissuta dai visitatori del Museo Casa Natale di Enzo Ferrari, finalmente giunto alla fase di concreta realizzazione. La sua storia suscita infatti nella nostra comunità un giusto e duraturo orgoglio, rinnovato negli anni dai successi della scuderia di Maranello in Formula 1, suggellando emblematicamente – conclude il sindaco – la continuità con l’esperienza dell’ingegner Ferrari e onorando la sua memoria nel modo più degno”.









    Articolo precedenteAl Bologna il triangolare “Una goccia per L’Aquila”
    Articolo successivoDanza magica per la rassegna “Scenari del teatro errante” stasera a Fanano