Home Attualita' Terre d’Argine: attivo fino a fine mese il numero anti-caldo

Terre d’Argine: attivo fino a fine mese il numero anti-caldo



caldo-fontanaL’Unione dei Comuni delle Terre d’argine e il Distretto 1 di Carpi dell’Azienda Usl fino al prossimo 31 agosto hanno attivato il “Piano anti caldo”, una serie di misure per contrastare gli effetti del caldo sulla popolazione a rischio, con particolare attenzione ai cittadini anziani. Il Piano prevede un piano d’azione redatto secondo le direttive della Regione e concordato tra amministrazioni locali, azienda sanitaria e sindacati dei pensionati, in collaborazione con la Croce Rossa, la Croce Blu, le organizzazioni del volontariato e i Servizi socio-sanitari.

Tra le iniziative concordate anche un Numero Verde gratuito collegato con i Centri operativi dei diversi comuni, l’800.979.701, che fornisce a qualsiasi utente informazioni sulle misure personali di contrasto al disagio da calore estivo e mette in atto, se necessari, gli interventi di sollievo previsti per gli utenti a rischio, nelle fasi di allarme ed emergenza. Gli interventi consistono nel trasporto delle persone in difficoltà presso un luogo raffrescato, nella consegna a domicilio di spesa, pasto o medicine e in telefonate di controllo. I Centri operativi dei comuni entrano in allerta quando l’indicazione di ‘disagio’ (colore arancio) persiste per più di 72 ore, o quando l’Arpa indica ‘forte disagio’ (colore rosso).

Il Numero Verde inoltre effettua in presenza di queste circostanze telefonate di monitoraggio ai numeri degli ultrasettantacinquenni segnalati dai Servizi socio-sanitari, dalle associazioni e dai famigliari. Il Numero Verde, gratuito per telefoni fissi e cellulari di Carpi, Soliera, Novi e Campogalliano, risponde dalle ore 7.30 alle ore 19.30.

Dal giugno scorso, da quando cioè il servizio è attivo, sono state 64 le telefonate giunte al Numero Verde e 250 circa quelle di monitoraggio fatte dagli operatori per informarsi sulla situazione di altrettanti anziani.

Articolo precedenteModena: arrestati tre spacciatori
Articolo successivoModena ai vertici nazionali per effetti protestati