Cino Tortorella in forse per lo Zecchino d’Oro






    zecchinoIn bilico la partecipazione di Cino Tortorella alla 52/ma edizione dello Zecchino d’oro, in onda dall’Antoniano di Bologna su Raiuno dal 17 al 21 novembre.

    Sarebbe la prima volta, in 50 anni, che l’ideatore della rassegna di canzoni per bambini viene escluso. All’origine la causa per danni morali fatta dall’inventore del mago Zurli’ all’Antoniano. L’ha spiegato il direttore, Frate Alessandro Caspoli. Tortorella, che ha ceduto i diritti all’Antoniano, ha fatto causa perche’ questo ”ha lasciato che la Rai cancellasse tanti loro programmi”.









    Articolo precedenteFiere Bologna: capitale Regione passa da 11 a 12 milioni
    Articolo successivoBologna: da Carisbo 3mld di euro per rilanciare commercio, turismo e servizi