Modena, Consiglio comunale sui finanziamenti ai Gruppi consiliari





    Ammontano in tutto a 64 mila euro le risorse assegnate per il 2010 alle attività dei gruppi consiliari. Il Consiglio comunale ha approvato all’unanimità la delibera, presentata in aula dal sindaco Giorgio Pighi, che disciplina la suddivisione delle risorse: ad ogni gruppo va una quota fissa di 4 mila euro, più una quota variabile di 800 euro per ciascun consigliere eletto. In base a questo criterio, per il 2010 ciascuno dei 5 gruppi che hanno un solo consigliere (Idv, Modena a 5 stelle, Mpa, Sinistra per Modena, Udc) riceverà 4800 euro. Lega Nord e Pdl, con 6 consiglieri ciascuno, riceveranno 8 mila 800 euro. Al gruppo Pd con i suoi 23 consiglieri andranno in tutto 22 mila 400 euro. L’unico intervento è stato del consigliere Vittorio Ballestrazzi (Modena a 5 stelle), che ha suggerito di modificare il criterio: anziché fornire direttamente denaro, dare la possibilità ai gruppi di rivolgersi agli uffici comunali per la gestione delle proprie attività.

    Il sindaco Giorgio Pighi ha replicato definendo la proposta “poco funzionale”.









    Articolo precedenteNonantola: gli Jashgawronsky Brothers presentano Radio Armeniac
    Articolo successivoNel 2009 sono stati 185 i modenesi che si sono rivolti al difensore civico