Home Carpi Carpi, Arianna torna in centro e amplia la sua rete

Carpi, Arianna torna in centro e amplia la sua rete

In concomitanza con l’entrata in vigore dell’orario invernale di Arianna, a partire dal 14 settembre, entreranno in vigore importanti variazioni nella mappa del trasporto pubblico cittadino. Terminati i lavori in corso Fanti e in corso Cabassi dopo circa due anni e mezzo i bus delle linee Gialla, Blu e Rossa torneranno a raggiungere piazza Martiri, lasciando via De Amicis in cui, dopo questa data, sarà ripristinata la segnaletica originaria.

La Linea Gialla raddoppierà, arrivando a servire il Polo scolastico, in appoggio alla linea Rossa, e la zona di via Zappiano con capolinea in via Delle Mondine, ad ovest della Tangenziale, dove negli ultimi anni si sono insediate molteplici attività e servizi. “Tale ampliamento del servizio – spiega l’assessore a Mobilità e Trasporti Carmelo Alberto D’Addese – non comporterà ulteriori costi a carico dell’amministrazione in quanto previsto dall’ultimo Accordo di programma firmato con la Regione”.

Altre variazioni sono state apportate al ramo sud della linea Verde, dove sono state istituite le nuove fermate “Asioli” e “Vecchi”, e alla linea Blu, con il trasferimento del capolinea “Gorizia” in via Bulgaria .

Dal 14 settembre Arianna avrà così quattro linee complete che, attraverso l’interscambio alla Stazione ferroviaria, garantiranno una maggior copertura del territorio urbano collegando periferia e centro storico. La rete attuale coprirà perciò 61 km complessivi. Si è tornati al passaggio del bus, ad ogni fermata, ogni 30 minuti (tra le 6.20 e le 20 circa nell’orario invernale); da un capolinea all’altro il viaggio è di circa 30 minuti. L’interscambio tra le linee si conferma presso il piazzale della Stazione ferroviaria. La distanza tra una fermata e l’altra è di circa 5 minuti a piedi, ed ognuna è dotata di tabella con il proprio nome e orari.

Per usare Arianna basta il biglietto di corsa semplice o la tessera di abbonamento nelle varie forme previste. Il biglietto ha una validità di un’ora e 15 minuti, costa 1 euro sia se acquistato a terra all’edicola dell’autostazione (presso la quale si possono anche richiedere gli

abbonamenti) che nelle altre rivendite autorizzate oppure a bordo del bus, dove l’emettitrice automatica però non dà resto, o infine se comprato ai parcometri con decorrenza del tempo di viaggio dal momento dell’acquisto. I bambini sotto il metro di altezza non pagano purchè siano accompagnati.

Per ulteriori informazioni sul servizio è possibile chiamare il numero verde 800.111.101 di Atcm oppure visitare il sito Internet della medesima o la Rete civica comunale.

Per quanto riguarda il servizio a chiamata Prontobus dal 14 settembre entreranno in vigore alcune novità riguardanti i punti di raccolta del servizio. In particolare, a fronte della soppressione del punto in via Delle Magliaie sostituito dalla omonima fermata del nuovo ramo della linea Gialla, sono state istituite, già dal giugno scorso, due nuovi punti di raccolta in via Della Rosa Est ed in via Don Sturzo. Si ricorda inoltre di consultare Carpidiem per la “fitta” mappa dei punti di raccolta presenti nel territorio comunale, con possibilità di collegamento anche alla frazione di Panzano di Campogalliano. Si ricorda che esistono punti di raccolta degli utenti anche in centro urbano come presso la Stazione FS, in corso Fanti, nelle vie Nicolò Biondo e Carducci, presso il commissariato di Polizia in via Marx, nei pressi del centro commerciale Borgogioioso, eccetera.

Al servizio Quicittà, all’adiacente I.A.T. e presso le portinerie comunali sono disponibili infine mappe tascabili gratuite.