Home Appuntamenti Il pianista Benedetto Lupo apre la stagione al Comunale di Carpi

Il pianista Benedetto Lupo apre la stagione al Comunale di Carpi



Saranno le note di Mozart e Salieri a inaugurare domenica, 31 ottobre, la stagione 2021-2022 del Teatro Comunale: sul palco il pianista Benedetto Lupo insieme alla Orchestra da Camera di Mantova. Il maestro si cimenterà in un percorso parallelo, un viaggio che prende spunto dalla lezione italiana di Antonio Salieri ripercorrendo i passi che porteranno alla definitiva affermazione della scuola viennese con Wolfgang Amadeus Mozart di cui verranno eseguiti la Sinfonia K81 e il concerto “Jeunehomme”.

Considerato dalla critica internazionale uno dei talenti più interessanti e completi della sua generazione, Benedetto Lupo si è imposto all’attenzione del mondo musicale con l’affermazione nel 1989, primo italiano, al prestigioso “Concorso Internazionale Van Cliburn” di Fort Worth (Texas). Collabora con le più importanti orchestre americane ed europee.
L’Orchestra da Camera di Mantova nasce nel 1981 e s’impone subito all’attenzione generale per brillantezza tecnica, assidua ricerca della qualità sonora, sensibilità ai problemi stilistici. Nel 1997 i critici musicali italiani le hanno assegnato il “Premio Franco Abbiati” quale miglior complesso da camera.

Domenica il sipario si apre alle 17: obbligatorie la certificazione verde per accedere, e la mascherina facciale per tutta la permanenza in teatro.

Il programma del “Comunale” prevede per la prima parte (novembre e dicembre) nove spettacoli, fra prosa, musica e danza, per complessive 16 repliche: tra gli artisti in cartellone Laura Morante, Gigio Alberti, Oblivion e Vasco Brondi.

La biglietteria – presso l’ufficio “Incarpi”, Torre dell’Uccelliera, piazza dei Martiri 58 – è aperta da martedì a domenica dalle ore 9 alle ore 19:30; il 31 ottobre, giorno del concerto, dalle ore 10 alle 17:30. SI ACCEDE SOLO SU APPUNTAMENTO PRENOTANDO A QUESTO LINK: https://www.comune.carpi.mo.it/prenota-eventi/biglietteria-teatro/

Articolo precedenteA Castelfranco Emilia la salvaguardia del territorio è una questione di comunità
Articolo successivoUnimore plastic-free: al via oggi, 25 ottobre 2021, la consegna di borracce a studentesse, studenti e personale universitario