Home Appuntamenti Sapori di stelle, tre giorni di iniziative dal 24 al 26 giugno...

Sapori di stelle, tre giorni di iniziative dal 24 al 26 giugno a Reggio Emilia






Da domani, venerdì 24 giugno, “Sapori di stelle” animerà per tutto il weekend il cuore del centro storico: piazza Martiri del 7 luglio, piazza della Vittoria e il parco del Popolo.

L’appuntamento con la cena è alle 20.30 con una grande tavolata collocata attorno alla fontana di piazza Martiri del 7 luglio, che per l’occasione sarà illuminata in bianco.

Ad accompagnare la serata una selezione musicale creata per l’occasione e diffusa dal Teatro Valli e la performance “About Jours”, una danza con i trampoli e i costumi luminosi curata dal collettivo Pazo Teatro.

All’iniziativa partecipano anche attività commerciali del centro storico con vetrine decorate di bianco e, per coloro che non vorranno preoccuparsi della preparazione del menù, alcune attività di ristorazione si sono prontamente attivate per preparare i cestini da asporto.

Se la serata di apertura sarà all’insegna della convivialità e dello stare insieme, profilo simile avranno anche le due giornate successive, con una particolare attenzione a un pubblico fatto di bambini e famiglie.

Sabato 25 e domenica 26 giugno, le piazze saranno animate dalla presenza di un mercato e da laboratori gratuiti: dalla preparazione del Cappelletto DeCo, sotto la guida esperta di Pause Atelier dei Sapori e dell’Associazione del cappelletto reggiano, al divertirsi con narrazioni e creazioni di fantasia, guidati dalla maestria del Laboratorio Arte in gioco e della Giraffa Blu. Per la gioia dei bimbi, inoltre, in piazza nella giornata di sabato, tornano anche i “Grilli tricicli”.

Diversi gli appuntamenti dedicati ai prodotti tipici del territorio, tra i protagonisti anche la spergola e l’erbazzone.

La musica caratterizzerà il weekend: sabato sera alle ore 21 musica dal vivo con l’acoustic trio “La Bella e le Bestie”, domenica ci sarà invece un tributo a Lucio Battisti con “Frio Tico”.

 

LE REGOLE PER LA CENA

Alcune semplici regole per partecipare all’evento principe di domani sera: i commensali, che dovranno essere vestiti di bianco, troveranno le tavole coperte da tovaglie, ma dovranno allestirle con stoviglie e decorazioni portandosi anche il cibo da casa o acquistandoli nelle attività di ristorazione che hanno aderito.

Alla cena sono ammessi acqua, vino bianco, rosso, spumante e bibite. Non sono ammessi superalcolici, lattine, stoviglie di vetro e l’uso di scaldavivande. E’ consigliato l’uso di posate, stoviglie, piatti, bicchieri compostabili, no plastica. Il luogo che ospiterà la cena dovrà essere lasciato pulito e in ordine come è stato trovato.









Articolo precedenteIn Europa le nuove generazioni di politici si confrontano
Articolo successivoEntra nel vivo il lavoro per innovare l’organizzazione dei servizi sanitari, sociosanitari e sociali in ambito metropolitano