Greco e Pambieri (foto Pino Lepera)

Dal 25 al 27 novembre andrà in scena al Teatro Dehon il folgorante Nota Stonata, un moderno kammerspiel nell’interpretazione del grande Giuseppe Pambieri e Carlo Greco e per l’evocativa e intimistica regia di Moni Ovadia. Lo spettacolo, che ha visto il suo debutto al prestigioso Festival Teatrale di Borgio Verezzi, verte sui temi attualissimi della responsabilità individuale e della persistenza della memoria.

Scritta dallo sceneggiatore e drammaturgo francese Didier Caron, ‘Nota Stonata’ è un vortice crescente di azioni e parole impreviste che invade il palcoscenico, adibito a camerino del direttore d’orchestra di fama internazionale Hans Peter Miller, interpretato da Carlo Greco. Alla fine di un suo concerto a Ginevra, durante i primi anni Novanta, bussa alla porta un ammiratore di Miller, Lèon Dinkel, portato in scena da Giuseppe Pambieri, invadente mentre avanza richieste da fan sempre più assurde e pretenziose.

Da questo momento in poi si assisterà a colpi di scena che porteranno al misterioso finale, in un mondo trasversale, dove musica e teatro s’incontrano per dar vita a quella nota fuori dal coro, la nota stonata che ha il potere di spazzare via le apparenze e svelare una realtà sconosciuta, più profonda.
La sensibilità artistica del duo Pambieri-Greco riuscirà a rendere unico uno spettacolo importante ed enigmatico, grazie alla sintonia che li lega sul palco, dando vita a due personaggi che rappresentano i poli opposti dell’essere umano. Un racconto che prenderà per mano gli spettatori, conducendoli sulla strada della riflessione.
Per Giuseppe Pambieri la recitazione non ha segreti, che si tratti di teatro, cinema o televisione, si mostra sempre un grande professionista con alle spalle una lunga carriera di successi (‘I miei primi 40 anni’, ‘To Rome with Love’, ‘Incantesimo’, ‘Affari di famiglia’).
Carlo Greco, nato a Catanzaro, diviene attore sopraffino studiando a Napoli, Roma e Parigi. La sua professionalità non ha limiti e lo rende un interprete in grado di adattarsi sia al teatro che al cinema e alla televisione (‘Vecchi Pazzi’, ‘Killers contro killers’, ‘Fedra’, ‘Distretto di polizia’).

 

25-26-27 novembre

Giuseppe Pambieri e Carlo Greco

NOTA STONATA
Di Didier Caron. Traduzione di Carlo Greco.

Regia di Moni Ovadia. Scene Eleonora Scarponi.
Costumi Elisa Savi. Luci Marco Macrini. Fonico Davide Fatemi.
Sarta di scena Eleonora Forcinella. Foro Pino Le Pera.

Assistente alla regia Mario Brandolin.
Distribuzione Paolo Diaz De Santilliana.

Prezzo: Intero € 26,00 Euro – Ridotti € 22,00

I biglietti si possono acquistare presso la biglietteria del Teatro Dehon dal martedì al sabato, ore 15-19, oppure un’ora prima dell’inizio di ogni spettacolo.
Biglietti on-line disponibili sul circuito Vivaticket.









Articolo precedenteNuovo volo Bologna-Lione con Twin Jet dal 1° dicembre
Articolo successivoTante iniziative in occasione della Festa degli alberi di Casina