Reggio Emilia: per 2000 famiglie risparmi consistenti sulla Tari nel 2022Sono quasi 2000, precisamente 1984, le famiglie che nel 2022 hanno beneficiato dell’accordo siglato tra Comune di Reggio Emilia e i sindacati confederali Cgil, Cisl e Uil che prevede la riduzione del 100% della parte variabile della tari per i nuclei con un Isee fino a 12.500 euro, e quindi hanno visto un abbattimento consistente della tariffa rifiuti.

Il fondo dedicato alla riduzione della Tari che nel 2021 aveva una consistenza di 150mila euro e ha dato risposta a 1.523 famiglie, nel 2022 è stato portato a 250mila euro dando la possibilità ad un numero maggiore di famiglie di beneficiare di un consistente sconto sulla Tariffa rifiuti in un periodo di grande sofferenza economica a causa della crescente inflazione che grava soprattutto sui nuclei a basso reddito.
I sindacati esprimono quindi soddisfazione per l’intesa raggiunta col Comune di Reggio che ha consentito di mettere in campo uno strumento utile a sostenere un numero crescente di famiglie, e che, applicato per la prima volta alcuni anni or sono è diventato riferimento anche per altri enti del territorio.
Entro l’anno auspichiamo venga effettuato un nuovo incontro con l’amministrazione del Comune di Reggio per definire l’accordo per il 2023 con l’auspicio che possa essere ancora migliorato.









Articolo precedenteSalone dell’orientamento della Provincia di Reggio Emilia, nuova edizione online
Articolo successivoRisparmio energetico: le misure a Castel Maggiore