Da un lato il progressivo calo dei nuovi casi di infezione, dall’altro l’incessante opera di prevenzione, sensibilizzazione e diagnosi precoce che vede insieme servizi sanitari e sociali, amministrazioni comunali e associazioni di volontariato: due facce della stessa medaglia, quella della lotta contro HIV e AIDS di cui domani, giovedì 1° dicembre, ricorre la Giornata Mondiale.

E, come ogni anno, sono tante le iniziative organizzate per l’occasione nei vari distretti della provincia di Modena, dall’attività di counselling e distribuzione di materiale nei punti informativi in Consultori, Spazi Giovani, Servizi per le Dipendenze e all’interno delle scuole, alla proiezione di filmati tematici nelle Case della Comunità, fino all’ormai consueto appuntamento con il Test Day, che quest’anno compie dieci anni. Sabato 3 dicembre, presso l’Informagiovani in Piazza Grande a Modena, dalle 17 alle 20, i medici del reparto di Malattie Infettive del Policlinico, diretto dalla professoressa Cristina Mussini, eseguiranno il test HIV in modo gratuito e anonimo e forniranno informazioni sulle malattie sessualmente trasmesse. La stessa professoressa Mussini, nominata di recente a capo della rinnovata Commissione Consultiva Tecnico-Scientifica per gli interventi di prevenzione e lotta contro l’Aids della Regione Emilia-Romagna, parteciperà in qualità di coordinatrice e relatrice al webinar regionale “La PrEP in Emilia Romagna oggi: dati, strutture e accesso”, che si terrà il 1° dicembre dalle ore 14 alle 16, con iscrizione necessaria su www.helpaids.it/webinar2022-PrEP.

Inoltre, alla pagina dedicata allo Spazio Giovani (www.ausl.mo.it/spazio-giovani) sul sito dell’Azienda USL di Modena è presente una sezione in cui è possibile testare le proprie conoscenze su HIV, AIDS e malattie sessualmente trasmesse attraverso la partecipazione a un quiz con 10 domande, mentre venerdì 2 dicembre sui siti e sui canali social di Azienda USL e Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena sarà pubblicata la puntata di Salute Modena dedicata ai servizi che si occupano di contrasto alla diffusione del virus dell’HIV e di assistenza alle persone sieropositive.

 

I dati

Se il trend delle nuove infezioni da HIV è in calo per l’intera Emilia-Romagna, non fa eccezione Modena, tra le province con l’incidenza più bassa in regione. Negli ultimi 10 anni, si è passati dai 56 casi con nuova diagnosi del 2011 ai 20 del 2021.

Come già rappresentato nel report regionale, in Emilia-Romagna la modalità di trasmissione principale risulta essere nell’88% dei casi quella sessuale (52% eterosessuale e 36% omo-bisessuale); in particolare, nel 2021, la trasmissione omo-bisessuale risulta più alta rispetto a quella eterosessuale (rispettivamente 47% e 43%).

 

Le iniziative in occasione della Giornata Mondiale contro l’Aids

Giovedì 1° dicembre

MODENA

Il Servizio Dipendenze patologiche di Modena, con la Clinica Mobile, e l’Unità di Strada effettueranno attività di counselling sulle malattie sessualmente trasmissibili, distribuzione di profilattici e Test rapidi di screening per HIV.

Nella sala d’attesa della Casa della Comunità “GP Vecchi” di Modena (via Rita Levi Montalcini 200) sarà proiettato il video sulle malattie sessualmente trasmesse, realizzato nell’ambito dei progetti di peer education del Consultorio di Sassuolo all’Istituto Volta in collaborazione con Gulliver e la Comunità Tana per tutti.

Lo Spazio Giovani del Consultorio di Modena distribuisce gratuitamente i profilattici a tutti i giovani con meno di 26 anni e la cartolina della campagna regionale “L’amore si fa in tre: Io LUI e Te” sull’uso corretto del preservativo. Gli operatori indosseranno la spilla “Stop Aids” e il fiocco rosso, simbolo della Giornata.

 

CARPI

Per l’occasione, la responsabile del Consultorio di Carpi Dott.ssa Regnani risponderà alle domande sulle Malattie Sessualmente Trasmissibili e HIV al numero telefonico 059/6554172 dalle ore 14 alle 18, inoltre saranno distribuiti gratuitamente profilattici e cartolina sull’uso corretto dei preservativi della campagna regionale “L’amore si fa in tre: Io LUI e Te”.

Il Servizio Dipendenze patologiche di Carpi effettuerà attività di counselling sulle malattie sessualmente trasmissibili, oltre alla distribuzione gratuita di profilattici alle persone in carico al servizio.

 

SASSUOLO

Sarà proiettato il video sulle malattie sessualmente trasmesse, realizzato nell’ambito dei progetti di peer education del Consultorio di Sassuolo all’Istituto Volta in collaborazione con Gulliver e la Comunità Tana per tutti: al mattino presso la Casa della Comunità “Orizzonte di salute”, al pomeriggio presso lo Spazio Giovani.

 

VIGNOLA

Presso il Consultorio famigliare di Vignola, in via XXV Aprile, a tutti gli utenti prenotati e a tutti quelli che accederanno alla segreteria/accoglienza sarà distribuito il materiale informativo aziendale sul tema delle malattie a trasmissione sessuale, la cartolina, e come gesto simbolico, un profilattico. Sarà predisposto, nel corridoio antistante il servizio, un tavolo con materiale cartaceo informativo.

Presso il Servizio Dipendenze patologiche sarà allestito un punto informativo in cui sarà diffuso materiale aziendale alla presenza del personale.

Anche il Centro di Salute Mentale predisporrà un punto informativo con disponibilità al counselling con materiale aziendale per utenti, famigliari e associazioni.

Inoltre nelle scuole secondarie di secondo grado del Distretto sarà consegnato materiale informativo ai ragazzi, nella modalità condivisa con ciascuna scuola.

 

PAVULLO

Saranno disponibili due punti informativi: uno presso gli istituti superiori Cavazzi (dalle 8 alle 11) e Marconi (dalle 11.30 alle 13.30) a cura degli operatori dello Spazio Giovani; e l’altro al Servizio Dipendenze patologiche di Via Ricci 2, dalle 8.30 alle 13.30.

 

Sabato 3 dicembre

MODENA

Test day, dalle 17 alle 20, all’Informagiovani di Piazza Grande a Modena

Azienda USL di Modena, Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena, Università di Modena e Reggio Emilia e Comune di Modena, insieme a Croce Rossa e Arcigay Modena, organizzano la decima edizione del Test Day: presso l’Informagiovani in Piazza Grande a Modena, dalle 17 alle 20, i medici del reparto di Malattie Infettive del Policlinico, diretto dalla prof.ssa Cristina Mussini, eseguiranno il test Hiv in modo gratuito e anonimo e forniranno informazioni sulle malattie sessualmente trasmesse.

 

Lunedì 5 dicembre

VIGNOLA

Nella giornata di apertura del servizio presso la Casa della Comunità di Spilamberto, lo Spazio Giovani sarà attivo con un punto informativo e materiale aziendale in sala d’attesa, e per i giovani e utenti che accederanno al servizio, gli operatori consegneranno personalmente copia del materiale aziendale e un profilattico, come gesto simbolico.

 

 









Articolo precedenteDiploma agli alunni delle Muratori di Vignola che hanno ottenuto la certificazione CLIL della Link School of Malta
Articolo successivoDistretto ceramico: ecco la road map verso le nuove modalità di raccolta differenziata