Viene confermato a 62.000,00 euro il contributo che Unimore erogherà anche quest’anno per il finanziamento destinato in favore delle Associazioni Studentesche iscritte all’Albo Unimore 2022/23 e per le attività culturali e sociali degli studenti promosse da liste studentesche rappresentate negli organi accademici e/o da gruppi di studenti.

In particolare il bando emesso in questi giorni prevede la destinazione di una somma di 12.000,00 euro per attività culturali e sociali e di 50.000,00 euro per le attività delle associazioni ufficiali riconosciute.

Le richieste per ottenere i finanziamenti previsti dal bando dovranno essere presentate esclusivamente utilizzando la procedura on-line disponibile al link https://wtr.unimore.it/private/asacs/  entro la scadenza di martedì 28 febbraio 2023.

Attraverso il bando per attività culturali e sociali si intendono sostenere attività culturali e sociali (conferenze, arte, musica, sport, cinema, ecc.). Attraverso il bando per le attività delle Associazioni Studentesche, invece, si vogliono premiare iniziative di orientamento pre-post universitario e iniziative rivolte ai soci dell’Associazione (conferenze, arte, musica, sport, escursioni didattiche, ecc.).

Tra le attività ammesse al fondo di finanziamento rientrano iniziative inerenti l’internazionalizzazione dell’ateneo, le iniziative rivolte a studenti diversamente abili e di promozione di corretti stili di vita per la salvaguardia della salute, iniziative che promuovano il contrasto del fenomeno del bullismo on line, così come le iniziative che promuovano la prevenzione ed il contrasto della violenza nei confronti delle donne e di genere, iniziative che affrontino temi inerenti la promozione di un’effettiva e reale parità tra donne e uomini (c.d bilancio di genere), iniziative che promuovano il rispetto ambientale, la mobilità sostenibile, sviluppo e adozione di nuovi modelli di relazione tra gli studenti anche attraverso la transizione digitale, la cultura della legalità, la lotta alle mafie ed alla corruzione; le iniziative, infine, che incoraggino la solidarietà, l’impegno civile e la tutela e promozione dei diritti umani, nonché lo sviluppo culturale delle città di Modena e Reggio Emilia “città universitarie”.

Unimore – sottolinea il Prorettore prof. Gianluca Marchi -, come ogni anno, dà il suo contributo a sostenere i progetti delle associazioni studentesche. Dallo scorso anno abbiamo riservato una particolare attenzione a progetti relativi a Modena e Reggio Emilia come città universitarie. Pensiamo infatti che sia molto importante il contributo delle Associazioni Studentesche per costruire città accoglienti, in grado di crescere insieme all’università, sul piano economico, sociale e culturale“.

Sono ammessi a presentare domanda per il bando attività culturali e sociali i gruppi composti di almeno 50 studenti, le liste studentesche che hanno rappresentanze negli Organi Accademici Collegiali (Consiglio di Amministrazione, Senato Accademico, Consiglio di Dipartimento, Consiglio di Corso di Studio) e inoltre le associazioni studentesche iscritte all’Albo delle Associazioni dell’Ateneo. Sulla valutazione dell’assegnazione dei finanziamenti deciderà il Consiglio di Amministrazione dell’Università.

Per informazioni più complete e dettagliate si rinvia alla lettura del bando oppure ci si può rivolgere a: Direzione Servizi agli Studenti – indirizzo e-mail: servizi.studenti@unimore.it









Articolo precedenteGiustizia, Renzi “Nordio galantuomo, unico che può cambiarla”
Articolo successivoTerzo anniversario della scomparsa di Kobe e Gianna Bryant: Reggio Emilia ricorda la stella del basket e sua figlia