I Carabinieri della Stazione di Casalecchio di Reno hanno eseguito un’ordinanza applicativa della misura cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di un 20enne di origini rumene, indagato per cinque episodi di violenza sessuale, avvenuti tra il 22 aprile e il 9 maggio scorso.

Il provvedimento, emesso dal Tribunale Ordinario di Bologna, che accoglie le richieste della locale Procura, scaturisce dalle attività investigative svolte dai militari della Stazione di Casalecchio di Reno, cui le diverse vittime si erano rivolte. Le ragazze, in particolare, hanno denunciato vari episodi di palpeggiamenti, tutti avvenuti lungo gli argini del fiume Reno nei pressi del parco Talon, anche in pieno giorno.

Dalle varie descrizioni fornite dalle vittime (tra cui anche una donna in stato interessante) e dalla foto scattata da una di queste con il proprio cellulare all’insaputa dell’indagato, è stato possibile identificare il giovane e sottoporlo al provvedimento del GIP nel pomeriggio del 29 maggio.









Articolo precedenteAism, la mostra PortrAIts svela il lato nascosto della sclerosi multipla
Articolo successivoOzzano Emilia: pedinava e minacciava le ex. Divieto di avvicinamento per un 57enne