La Polizia di Stato di Carpi ha arrestato un cittadino italiano di 22 anni del posto, gravemente indiziato del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e ha denunciato in stato di libertà il fratello di 17 anni per il reato di porto di armi od oggetti atti ad offendere.

Nella notte del 23 novembre scorso, personale del Commissariato di P.S. di Carpi, nel corso dell’attività di controllo del territorio, identificava due ragazzi che si trovavano all’interno del parco pubblico di via Cantina della Pioppa. Il 17enne spontaneamente consegnava 7,5 grammi di marijuana e durante il controllo di polizia veniva trovato in possesso di un coltello a serramanico.

A seguito di perquisizione locale venivano sequestrati oltre 2,5 kg di hashish, oltre 9,6 kg di marijuana unitamente alla somma in contanti di 3.305 euro, rinvenuti per la maggior parte all’interno della camera in uso al 22enne, ed in parte in uno zaino posto nel garage di pertinenza dell’abitazione.

All’esito dell’udienza di convalida, il Giudice per le indagini preliminari disponeva l’applicazione della misura degli arresti domiciliari nei confronti dell’indagato.









Articolo precedenteA Nonantola presentazione del gioco da tavolo a tema storico “13 Giorni – La crisi dei missili di Cuba”
Articolo successivoGli Aristocrats il 28 novembre in concerto al Teatro Duse di Bologna