Home Fiorano Inaugurazione nuovo centro sportivo di Ubersetto

Inaugurazione nuovo centro sportivo di Ubersetto

Una struttura dal grande valore sociale ed educativo in una frazione di periferia.





Domenica 12 giugno è stato ufficialmente inaugurato l’impianto sportivo di Ubersetto, dedicato a Marco Iseppi. Al taglio del nastro erano presenti il sindaco del Comune di Fiorano Modenese, Francesco Tosi, il presidente dell’ A.C. Ubersetto che gestisce la struttura, Salvatore Spartano, il parroco don Angelo Lovati, l’assessore allo Sport Monica Lusetti, la giunta, i rappresentanti del consiglio comunale, delle associazioni e tanti cittadini.

I lavori di realizzazione della struttura  in realtà si erano conclusi a fine 2021 e l’impianto è già in uso da mesi; però si è attesa la bella stagione e la concomitanza con la manifestazione di Fioranolimpica per dare il giusto risalto ad un’opera importante e a lungo attesa dalla frazione.

Il centro sportivo è composto da un campo polivalente (pallavolo, calcio-tennis, basket) a disposizione gratuitamente dei cittadini del quartiere, da un campetto per gli allenamenti e da un campo da calcio in sintetico omologato per gare ufficiali fino alla prima categoria.

Come ha ricordato il Sindaco: “Sette anni fa l’ associazione venne a dirmi che il campo sportivo era insufficiente per sostenere il livello di attività raggiunto, sottolineando che in tanti avrebbero beneficiato di una nuova struttura. E proprio da lì siamo partiti. C’è voluto del tempo, ma oggi finalmente siamo qui perché crediamo nel valore sociale ed educativo di questa opera, soprattutto a favore dei più giovani. E il fatto che sia in una frazione conferma che si vuole dare a tutti uguali opportunità”.

L’impianto costato oltre 600mila euro è stato interamente pagata da risorse comunali, perché – ha sottolineato il Sindaco – non vogliamo lasciare debiti alle nuove generazioni”.

Domenica è stata una giornata di festa per Ubersetto, cominciata al mattino con i giochi per i più piccoli, proseguita con la Santa messa sotto il tendone montato dai volontari AVF posizionato nel parcheggio della struttura, il taglio del nastro e i calci di rigore tirati dal Sindaco, dal parroco e dal presidente dell’A.C. Ubersetto. Nel pomeriggio una partita di campionato giovanile di calcio femminile Sassuolo-Cesena e poi gioco libero dei più piccoli. La giornata si è conclusa con una cena in compagnia presso il Pala AVF.

 









Articolo precedenteCentrodestra, Salvini “La Lega collante, l’unione è la strada vincente”
Articolo successivoInnovazione: “Il PAese che riparte. Insieme per una sfida condivisa”: da domani al 17 giugno torna ForumPA