Che autunno è senza i banchi del mercato, i negozi aperti, la passeggiata per le vie del centro e il profumo delle caldarroste? E così, puntualissima, torna domenica 9 ottobre la Fiera. E “Sant’Ilario si veste d’antico…”. E venerdì 7 e sabato 8 arriva “Calerno a tutta birra”.

Gastronomia, tradizioni, solidarietà, arte: sono questi gli ingredienti di una giornata che raduna la comunità e attrae visitatori dalle province di Parma e Reggio.

Autentici “classici” il Mercato Straordinario, gli Antiquari in piazza, il Luna Park in via Allende (da venerdì 7 a martedì 11 ottobre), il 21° Torneo di tiro con l’arco de L’Hospitale al parco di San Rocco, il pranzo al Centro Airone con gnocco fritto e salumi, lo stand gastronomico di Pro Loco S.Ilario.

Tra le novità arrivate nel 2021 si conferma lo Spazio Agricolo in piazza 18 marzo con, al mattino (dalle ore 10.45), inaugurazione della Fiera alla presenza del Sindaco Carlo Perucchetti con taglio della forma di Parmigiano Reggiano del Caseificio Agricolo del Milanello Terre di Canossa accompagnato dal miele dell’Azienda Valle del Miele e dal brindisi offerto dalla cantina Ermete Medici (con replica al pomeriggio, re 16.45). A seguire premiazione del 1° concorso fotografico “DI FIORE IN FIORE promosso da “Il giardino degli apicoltori”.

In piazzale Curiel (dietro al Municipio) ancora tradizione con la Gara dei Paioli a Legna per la Cottura dei Ciccioli con Pro Loco di Cadelbosco che gestisce anche un posto ristoro con gnocco, chizze, zucca e polenta fritta, salsiccia e molto altro.

In via Gramsci arriva la terza edizione del “Villaggio della Sicurezza” (ore 10.00), spazio dedicato ad esercitazioni e promozione della sicurezza stradale con Polizia Locale Val d’Enza, Protezione Civile, Croce Bianca, VAB.

Largo poi alla creatività con il Mercatino degli Artisti dell’Ingegno, la mostra “Sacca di Scardovari – Vongole” di Rosario Bellan allo “Stallo” di via Roma, i musicisti dal vivo e con i lavori di ricamo, cucito e ceramiche del Laboratorio “La Tavernetta”.

Al pomeriggio (ore 17) classica esibizione di karate e difesa personale della Associazione Nishijama in piazzale Me.Fa.
Fondamentale la presenza delle associazioni di volontariato locali che popoleranno le vie del centro con banchetti, attività, campagne di solidarietà.

Negozi, ristoranti e bar aperti tutti il giorno e presenti in “Voi siete qui”, la comoda mappa con QR Code che guida ai servizi offerti dagli esercenti locali.

Tra gli eventi collaterali una grande novità: “Calerno a tutta birra”, due giorni (7 e 8 ottobre) con buona cucina, birrifici artigianali e musica al Parco Vernazza. E poi sabato 8 il Mercato Settimanale del Sabato, la Festa per i 50 anni della Scuola d’Infanzia Rodari di Calerno con lo spettacolo “Storie del Matto” (dalle ore 14.30), le Letture per bambine/i sotto l’Albero in piazza Repubblica con le Civette sul Comò (ore 17.30), la serata Tortelli & Tango al Bocciodromo di via Carso.

La Fiera d’Autunno è organizzata e promossa da Comune di Sant’Ilario d’Enza e Meglio Sant’Ilario. Info: www.comune.santilariodenza.re.it









Articolo precedenteAlla “Loria” la “Ginzburg” propone sabati da brivido
Articolo successivoNotte della Moda: i riflettori si accendono all’Istituto “Cattaneo-Deledda” di Modena